Nations League: Morata punisce il Portogallo, Spagna alla Final Four

La Spagna è l’ultima qualificata alla Final Four della Nations League: decisiva la rete di Alvaro Morata, che vale il successo esterno e il sorpasso al Portogallo nell’ultimo turno. I lusitani sono senza dubbio la squadra più ispirata, nel primo tempo. La prima occasione arriva al 22′: Ruben Neves saggia i riflessi di Unai Simon dalla distanza. Il portiere dell’Athletic Bilbao è nuovamente decisivo alla mezz’ora, sulla conclusione di Diogo Jota, mentre al 37′ il bellissimo tiro di Bruno Fernandes sibila a lato. Si conclude sullo 0-0 un primo tempo dal sapore portoghese, con la Spagna che chiude col 66% di possesso palla, ma non costruisce un’occasione da gol. La ripresa parte sulla stessa falsariga, con Cristiano Ronaldo che spreca a tu per tu con Unai Simon in avvio. Si tratta dell’unico acuto di CR7, che disputerà una partita estremamente deludente. La Spagna prova a ravvivarsi coi cambi: dentro la freschezza di Pedri, Gavi, Yeremi Pino e Nico Williams. E la reazione è tangibile, visto che Morata impegna Diogo Costa e sfiora il gol. Fernando Santos risponde con Leao e Vitinha, CR7 spreca ancora e il Portogallo viene punito nel finale: cross di Carvajal, Nico Williams mette in mezzo di testa e Morata segna a porta vuota. Vantaggio Spagna all’87’, col secondo gol dell’ex Juventus ai lusitani nella competizione, ed è la rete decisiva: la Spagna vince 1-0 a Braga e vola alla Final Four. Sfiderà Italia, Croazia e Olanda. Beffato il Portogallo, “tradito” da Cristiano Ronaldo e superato in extremis dai rivali di sempre.

28 comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *