bandiera cile

Qatar 2022: Ecuador verso l’esclusione dai Mondiali, Cile in pole

L’Ecuador è sempre più vicino all’esclusione dai mondiali. Secondo l’emittente messicana TV Azteca, la FIFA avrebbe già deciso per l’estromissione e che il suo posto verrà preso dal Cile, arrivato settimo nel girone di qualificazione. L’annuncio ufficiale dovrebbe arrivare tra un paio di giorni. Il caso incriminato è legato all’impiego di Byron Castillo, il quale ha falsificato i documenti di nascita.

Eduardo Carlezzo, avvocato della Federcalcio cilena, ha infatti presentato alla FIFA le prove contro il calciatore, nato a Tumaco, in Colombia, e quindi non in Ecuador. Tesi che secondo alcune indiscrezioni sarebbe stata confermata anche dalla stessa commissione investigativa ecuadoriana. Castillo è stato schierato 8 volte nel corso delle qualificazioni a Qatar 2022, dando un contributo importante per la qualificazione della sua nazionale, che ha chiuso quarta il girone. Il posto dell’Ecuador dovrebbe essere preso proprio dal Cile, arrivato settimo, ma che ha affrontato due volte l’Ecuador con Castillo in campo, pareggiando il primo match e perdendo il secondo. Con i 6 punti che guadagnerebbe dall’invalidazione di queste due partite, la nazionale di Eduardo Berrizzo salirebbe a 25 punti, scavalcando Perù e Colombia, contro cui Castillo non ha mai giocato.

Sono invece pochissime le speranze per l’Italia di Roberto Mancini, che in realtà sarebbe la prima in ordine di ripescaggio nel caso in cui la FIFA scegliesse di promuovere la nazionale con il ranking più alto rimasta esclusa dai mondiali. Un criterio che, salvo un clamoroso colpo di scena, non verrà utilizzato.