Punti, gol fatti, porta blindata, gioco: l’Inter di Inzaghi è davvero una corazzata

Facile dirlo ora, sì decisamente facile. Adesso. E ha ragione Simone Inzaghi a sottolineare questa verità: l’Inter ora si muove come una corazzata, ma così è grazie al grande lavoro fatto in questi mesi. Ha ragione perché va dato il giusto merito alla sua squadra, ai suoi interpreti, ma non va messo in secondo piano il suo stesso operato. Una pratica quotidiana – fatta di dedizione, competenza, conoscenze e leggerezza – che ha cancellato il retaggio dei dubbi estivi (di alcuni almeno) e consegnato al campionato un gruppo che sta difendendo come meglio non si poteva lo scudetto cucito sul petto. Al giro di boa l’Inter guida con 46 punti, 4 più del Milan, 7 più del Napoli, 8 più dell’Atalanta, 12 più della Juve. L’accelerazione fulminante a partire da quel 21 novembre quando il 3-2 al Napoli allora capolista ha dato il via al filotto di sette vittorie che l’ha portata a chiudere il 2021 da campione d’inverno.

12 comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *