Ronaldo, ossessione Champions: CR7 cerca casa in Europa

L’ossessione Champions tormenta Cristiano Ronaldo anche a 37 anni. E visto che quella del prossimo anno potrebbe essere la prima edizione senza di lui dopo 20 anni, la maglia del Manchester United ora gli sta stretta. Il suo agente Jorge Mendes sta sondando il terreno per un trasferimento, come già fatto la scorsa estate quando CR7 voleva andarsene dalla Juventus. Nell’ultime ore Ronaldo ha snobbato l’offerta dell’Inter di Miami dell’ex United David Beckham: il portoghese si sente ancora in grado di fare la differenza in Europa e ci sarà tempo per calcare i campi americani.

Un incontro c’è stato anche con il nuovo proprietario del Chelsea Todd Boelhy per capire la fattibilità dell’affare, una mossa che sa di tradimento e ha mandato su tutte le furie i Red Devils, che ora chiudono a ogni ipotesi di cessione. Lo United sta provando a convincerlo a rimanere offrendogli la fascia di capitano di Maguire, per digerire il sesto posto, la mancata qualificazione in Champions e la prima stagione senza trofei dopo 12 anni.

La verità è che Ronaldo potrebbe partire davvero, forse non in direzione Monaco per sostituire Lewandowski al Bayern, soluzione smentita dai bavaresi. Sullo sfondo resta il ritorno romantico allo Sporting Lisbona: il direttore sportivo dei lusitani Hugo Viana ha aperto alla possibilità con un elusivo “non si sa mai”.
Mentre a Roma sale la febbre Cristiano: Cr7 si sarebbe offerto anche ai giallorossi, ma il nodo ingaggio, oltre 23 milioni annui, e l’assenza della Champions rendono la trattativa complicata. Nella capitale però ritroverebbe Mourinho e Rui Patricio. Chissà che questo non possa convincerlo a un bis italiano.

4 comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *