Europa League: l’Eintracht batte il West Ham e vola in finale

È festa Eintracht alla Commerzbank Arena. Dopo il 2-1 in Inghilterra, i tedeschi vincono ancora (1-0), eliminano il West Ham e tornano in una finale europea dopo la Coppa Uefa del 1980. Le prime fasi di studio della gara si interrompono al 18’ quando la difesa degli Hammers si fa trovare impreparata. Lancio lungo di Kamada, Cresswell liscia il pallone su cui s’inserisce l’ex Milan Hauge. Il terzino completa l’opera e, con ingenuità, affossa il norvegese. Per l’arbitro è giallo, ma il Var lo richiama al monitor e l’ammonizione diventa espulsione: una mazzata per le speranze degli inglesi. L’Eintracht si carica e imbastisce al 26’ l’azione del vantaggio. Combinazione sulla destra che libera al cross Knauff, la palla del tedesco è arretrata per Rafael Borré tutto solo sul dischetto dell’area. Un gioco da ragazzi per lui mettere dentro l’1-0, il gol della sicurezza. Il risultato infatti non cambia anche se la squadra di Moyes (espulso dopo una lite con un raccattapalle) va vicinissima alla rete del pareggio. Una punizione di Bowen dalla destra si trasforma in una carambola e solo un salvataggio sulla linea permette agli uomini di Glasner di andare a riposo in vantaggio. Nella ripresa, in dieci e sfiduciati per il risultato, gli inglesi ci provano ma non riescono a fare il miracolo: passa l’Eintracht.

8 comments

  1. Pingback: Buy Guns Online

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *