bandiera city

Champions League: City e Dortmund a valanga

Non sbaglia al debutto il Borussia Dortmund: la formazione di Terzic, infatti, batte 3-0 il Copenhagen, salendo subito in vetta al gruppo G. Al 35′ ecco l’1-0 per i tedeschi: a sbloccare il match è Reus, che riceve tra le linee da Brandt, supera Vavro e di sinistro batte Ryan. I padroni di casa si sciolgono e al 42′ arriva il raddoppio grazie a una splendida triangolazione tra Guerreiro e Reyna, che permette al portoghese di segnare il 2-0 a porta vuota. Nella ripresa, il Dortmund gestisce e allo stesso tempo va a caccia del terzo gol, segnato all’83’: Bellingham capitalizza da pochi passi un’azione tutta di prima, con la palla che arriva dalla destra da Reyna, autore del secondo assist della sua partita. Il 3-0 chiude i conti: tre punti all’esordio per il Dortmund, mentre il Copenaghen resta a quota 0.

Insieme al Dortmund, al primo posto c’è anche il Manchester City di Erling Haaland, che travolge 4-0 il Siviglia al Sanchez-Pizjuan. Il match si sblocca al 20′ e, naturalmente, a segnare è proprio l’ex giallonero: sovrapposizione su passaggio di Foden di De Bruyne, che mette al centro per il norvegese, libero di mettere in porta l’1-0. Il raddoppio arriva invece nella ripresa, con il sinistro in controtempo di Foden che finisce nell’angolino basso. A metà ripresa, ecco il gol che chiude i giochi: Haaland si fionda sulla ribattuta di Bonou sul tiro di Foden e insacca, firmando la personale doppietta e il 3-0 del City. Infine, Ruben Dias, nel recupero, sigla il poker finale, che spedisce subito gli inglesi in vetta anche per differenza reti.