logo salernitana

Salernitana, colpo a sorpresa tra i pali: arriva il 37enne Ochoa

La Salernitana piazza il colpo Guillermo Ochoa. Con una trattativa lampo aperta e chiusa in 36 ore, il direttore sportivo Morgan De Sanctis è riuscito infatti a raggiungere un’intesa con l’esperto capitano del Messico. Il 37enne è atteso giovedì in Italia per svolgere le visite mediche di rito e firmare col club campano fino a giugno del 2023 con opzione per il prolungamento di un altro anno. Ochoa arriva a Salerno per blindare la porta dopo l’infortunio di Sepe e la probabile partenza di Micai. Prima di lui il club granata aveva sondato anche le piste Berisha e Sirigu, ma poi ha preferito puntare tutto sul messicano.

Dopo aver ben figurato ai Mondiali in Qatar, dunque, Ochoa si prepara a iniziare una nuova avventura in Serie A. In scadenza con il Club de Furbol America a fine dicembre, il 37enne del resto è abituato ai cambiamenti e alle sfide. Dal 2004 a oggi ha cambiato maglia sette volte, lasciando sempre il segno nel cuore dei tifosi con le sue parate e il suo carisma. Classe 1985, 182cm per 78 kg, Ochoa in Patria è considerato un vero e proprio eroe. Con la nazionale, del resto, ha dato il meglio di sè, risultato spesso decisivo in partite e competizioni importanti. Palmares alla mano, con la maglia del Messico Ochoa ha vinto quattro volte la Gold Cup, conquistato un terzo posto alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Sicuro e attento tra i pali, il 37enne è riconosciuto unanimemente anche come grande un para-rigori (per informazioni chiedere anche a Neymar e Lewandowski).

Cresciuto nel Club America, Ochoa sbarca in Europa nella stagione 2011-2012 indossando la maglia dell’Ajaccio, mantenendo la porta inviolata la rete inviolate per 12 partite in due anni. Chiusa la parentesi francese, si trasferisce al Malaga, dove nel primo anno totalizza sei presenze in Coppa Del Rey e nella seconda stagione 13 presenze in totale. Nel 2016/2017 si trasferisce al Granada e dopo la retrocessione cambia ancora squadra, finendo in Belgio allo Standard Liegi, con cui esordisce anche in Europa League. Nel 2019 torna al Club America, squadra con cui vanta 424 presenze e 120 clean sheet. Poi i Mondiali in Qatar e ora la Salernitana.