bandiera del napoli

Napoli, Mendes non molla: Cristiano Ronaldo anche senza l’addio di Osimhen

Il dubbio dei tanti tifosi napoletani alla notizia dell’acquisto, a un passo dall’ufficialità, di Antony da parte del Manchester United per 100 milioni di euro è lecito: ora ne spenderanno altrettanti per Osimhen? E quindi Cristiano Ronaldo non arriva? Il colpo del club inglese non ha lasciato insensibile Jorge Mendes che ha visto incrinarsi la strategia a cui lavorava da giorni: il nigeriano in maglia Red Devils, CR7 allenato da Spalletti e 100 milioni nelle casse del Napoli (ma De Laurentiis ne chiede 130-140). Ma il potente procuratore non è tipo da lasciarsi scoraggiare, anche perché il gong finale del calciomercato è sempre più vicino e vuole mantenere la promessa fatta a Ronaldo: andarsene da Manchester dopo un solo anno e per una squadra che gioca la Champions League.

La nuova proposta, spiega Il Mattino, prevede allora l’arrivo del 37enne in prestito gratuito per un anno, lasciando al Napoli da pagare “solamente” il 20% dello stipendio, quindi 6-7 milioni di euro, lasciando il resto allo United. Un’idea da far girare la testa, soprattutto a Spalletti: solamente pensare ad una coppia offensiva formata da Osimhen e da Ronaldo è roba, per citare il tecnico toscano, “da uomini forti per destini forti”.

Restano poco meno di 72 ore per far inquadrare tutti i tasselli di un affare che resta complicato tanto quanto affascinante, con la piazza napoletana che sogna di abbracciare un campione per chiudere una campagna acquisti già ricca di profili graditi ai tifosi. La famosa ciliegina, anche se De Laurentiis sta ancora aspettando la torta: al momento non è ancora giunta la proposta dello United ma Mendes, che resta in contatto col patron azzurro, ha promesso che arriverà.