simbolo juve

Juve, il centrocampo è da rifare

C’è un piano A, che però costa tanto, in questo momento troppo. È Aurelien Tchouameni, da mesi individuato dalla Juventus come l’uomo giusto per il proprio centrocampo. Ma finché il Monaco non aprirà al prestito o abbasserà le pretese, difficilmente la trattativa potrà entrare nel vivo. I piani B dunque, tanti e per vari motivi considerati delle opportunità. C’è Axel Witsel per esempio, forse quello che piace più a Max Allegri ma anche il meno gradito al club che di over 30 non vorrebbe più sentir parlare. Tra chi è in scadenza di contratto si seguono con attenzione pure Denis Zakaria e Corentin Tolisso, tra chi può arrivare in prestito non passano di moda Gonzalo Villar e Leandro Paredes, così come Donny Van de Beek.