Calciomercato Napoli, Ospina o Meret per il futuro? Spuntano due alternative

Quando Alex Meret è arrivato a Napoli aveva appena 21 anni, era ritenuto un predestinato ma tra infortuni e qualche prestazione spesso non all’altezza il destino cambiò. E così fu inevitabile puntare in alto e scegliere Ospina. Ne è venuto fuori un ballottaggio serrato e, da quel momento, Meret qualcosa ci ha lasciato per strada, senza che Ospina ne sia colpevole. La costruzione dal basso è l’architrave di questo calcio moderno, diventa la distruzione degli uomini, e quel colombiano esuberante e rassicurante, un pozzo di sapienza, pur avendo sbagliato a Roma con La Lazio (nel 2019), sa come si palleggia. Ora le cose possono cambiare: Ospina è andato in scadenza, Meret si ritroverà nella stessa condizione tra 1 anno e il Napoli deve scegliere subito.

Secondo il “Corriere dello Sport”, David Ospina è il prediletto per il Napoli di Spalletti, un desiderio da assecondare attraverso un rinnovo che sta lì, distante mezzo milione di euro. C’è l’interesse del Real Madrid al quale non è facile resistere, è entrato in lizza anche il Villarreal. E Ospina sta riflettendo, l’addio non è da escludere. Meret ama Napoli ma vuole giocare: c’è una discreta volontà di prolungare quel quinquennale del 2018 che nel 2023 terminerà, ma con Ospina in rosa rischia di vedere ancora poco il campo.

Il Napoli attende che Ospina dia una riposta, poi si orienterà e procederà: intanto, ha praticamente bloccato Sirigu, che può far crescere Meret o eventualmente venire a fare il titolare. Un’altra opzione interessante è Pierlugi Gollini che l’Atalanta si ritrova in casa dopo il prestito al Tottenham, nel quale s’è trovato la porta chiusa in faccia da Hugo Lloris. A Bergamo, in caso di permanenza di Musso, non avrebbe spazio e dunque prenderebbe in esame qualsiasi scelta. Napoli compreso, con chance di scalare le gerarchie fino alla vetta.

9 comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *