Mondiali di atletica: Stano da leggenda, è oro nella 35 km marcia maschile

Nell’ultima giornata dei Mondiali di Atletica di Eugene, arriva uno splendido oro per l’Italia. Massimo Stano, già capace di trionfare a Tokyo 2020 nei 20 km di marcia maschile, si aggiudica la 35 km in 2h23’14” anticipando il giapponese Masatora Kawano, con lo svedese Perseus Karlstrom a completare il podio. Per la spedizione azzurra arriva la prima vittoria nella rassegna dell’Oregon e la seconda medaglia dopo il bronzo di Elena Vallortigara. L’immagine di Massimo Stano che, a pochi metri dal traguardo, si avvicina alle transenne per prendere e sventolare il Tricolore sarà probabilmente la più bella per l’Italia ai Mondiali di atletica di Eugene. Il 30enne, già capace di trionfare a Tokyo 2020 nella 20 km marcia maschile, vince anche la 35 km, regalando alla spedizione azzurra la seconda medaglia dopo il bronzo di Elena Vallortigara e il primo oro, proprio nell’ultima giornata della rassegna dell’Oregon. 2h23’14” il tempo del 30enne, che ingaggia un duello fino agli ultimi metri con il giapponese Masatora (argento in 2h23’15), migliora il suo record personale (2h29’09) ed è il primo campione del Mondo nella 35 km marcia maschile, con tanto di record. A prendersi il bronzo è invece lo svedese Perseus Karlstrom (2h23’44”), che taglia indisturbato il traguardo, mentre nell’ultimo km si stacca per la lotta per il podio l’ecuadoriano Brian Daniel Pintado, quarto all’arrivo. Squalificato, invece, l’altro italiano in gara Andrea Agrusti. All’inizio dell’ultima giornata dei Mondiali di atletica, sale così ad un oro e il bronzo il bottino dell’Italia a Eugene.

9 comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *