Formula 1, GP Francia: Settebello di Verstappen, Leclerc sbaglia: Ferrari giù dal podio

Max Verstappen vince il Gran Premio di Francia dopo l’errore di Charles Leclerc che finisce in testacoda al diciottesimo giro mentre si trovava al comando. Da lì in avanti gara tutta in discesa per il campione del mondo in carica che si aggiudica il settimo successo del 2022 davanti ad un impeccabile Lewis Hamilton ed al compagno di squadra George Russell. Sergio Perez chiude quarto davanti a Carlos Sainz, autore di una grande rimonta dal fondo, compromessa però da una penalità per unsafe release al pit stop. Non basta la grande giornata di Sainz a consolare la Ferrari per la grande occasione persa nel dodicesimo appuntamento del Mondiale: il terzo successo consecutivo sembrava nell’aria. Scattato dalla pole, Leclerc aveva preso subito il comando ed aveva poi resistito (apparentemente senza troppo affanno) al primo assalto di Verstappen che si era rassegnato a rimandare le sue più bellicose intenzioni alla seconda metà del GP. Proprio nella parte finale del giro di rientro ai box (l’olandese si era appena fermato), Leclerc ha perso perso il posteriore della sua F1-75 nella doppia curva di Le Beausset, finendo in testacoda nella via di fuga e poi con il muso contro le barriere. Via libera per Verstappen che non ha avuto difficoltà a controllare gli avversari, precedendo al traguardo le Mercedes di Lewis Hamilton e di George Russell. Il sette volte iridato ha festeggiato il suo trecentesimo GP iridato con una performance impeccabile, ottenendo il miglior risultato possibile. Da applausi anche il forcing finale del suo giovane compagno di squadra che ha ravvivato il finale del GP con un duello a tratti ruota a ruota con Sergio Perez, saltando il messicano alla ripresa full gas” dopo una breve Virtual Safety Car. Giù dal podio quindi Perez, autore di una prova a corrente alternata e comunque ad anni-luce da quella del proprio compagno di squadra. KO con Leclerc, la Ferrari lascia il Paul Ricard con il quinto posto di Carlos Sainz. Partito dal fondo a causa della sostituzione della power unit, lo spagnolo ha dato vita ad una rimonta che ad un certo punto lo ha condotto fino ai piedi del podio. Il secondo pit stop ed i cinque secondi di penalità che gli sono stati comminati per unsafe release nei confronti della Williams di Albon gli sono costati molto cari ma il madrileno – rientrato in pista – ha saltato le due McLaren di Ricciardo e Norris e poi la Alpine di Alonso, chiudendo appunto quinto davanti al connazionale e aggiudicandosi il punto-bonus del giro più veloce del GP. Norris e Ricciardo chiudono settimo e nono, le due McLaren separate da Esteban Ocon. Il team Alpine va quindi a punti con entrambe le monoposto nel GP di casa. Lance Stroll si aggiudica l’ultimo punto in palio, battendo praticamente in volata il compagno di squadra Sebastian Vettel. Dietro alle due Aston Martin, dodicesima posizione finale sull’asfalto “amico” per l’altro pilota francese Pierre Gasly. Nel Mondiale, Verstappen porta a sessantatré punti il suo vantaggio su Leclerc (233 punti a 170). Perez si porta a soli sette punti dal monegasco (163). Una sola lunghezza divide Sainz da Russell: 144 a 143. Hamilton riduce il suo distacco dalla top five: il suo bottino 2022 ammonta ora a 127 punti.

5 comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *