bandiera usa

Pulisic, McKennie e la nuova stellina Pepi: ora gli americani fanno sul serio

Il nuovo che avanza. Il calcio in America non è mai stato lo sport nazionale, benché di iniziative per promuoverlo ce ne siano state tante (compresi i Mondiali del 1994). Eppure, finalmente, anche gli americani si stanno appassionando. Di più: stanno cominciando a tirar fuori talenti interessanti. Dal Bayern Monaco al Barcellona, passando per la Red Bull, diverse società o aziende importanti hanno aperto scuole calcio o hanno preso accordi con squadre americane. Così tutto il movimento a stelle e strisce sta incrementando e prendendo piede. L’Augsburg apre il mercato pagando 13 milioni (record storico per il club tedesco) per il 18enne Ricardo Pepi. Ma da McKennie a Reyna e Pulisic i giocatori americani arrivati nel grande calcio ormai sono tanti.