logo hellas verona

Verona: Cioffi rischia il posto, le ultime

Secondo le ultime notizie in arrivo da Verona, Gabriele Cioffi potrebbe rimanere in panchina almeno fino alla gara contro l’Udinese ma attenzione alle sorprese.

La società avrebbe cominciato a riflettere sulla posizione del tecnico ex bianconero. Tuttavia la dirigenza avrebbe già deciso di concedere all’allenatore un’ultima chance da ex contro i friulani.

L’allenatore toscano, subentrato a Luca Gotti nel dicembre dello scorso anno, a fine campionato ha lasciato l’Udinese per prendere il posto di Tudor a Verona.

La stagione con i veneti non sembra essere cominciata bene. Dopo il poker interno subito dal Bari in Coppa e la cinquina del Napoli, il lavoro di Gabriele Cioffi era finito già in discussione. Tuttavia il pareggio di Bologna e, soprattutto, la vittoria interna con la Sampdoria avevano salvato la sua panchina almeno fino all’ultimo impegno di campionato contro la Fiorentina, che sembrerebbe aver rimesso tutto in discussione.

Cioffi si giocherà la panchina contro l’Udinese
I 5 punti in classifica del Verona però non lasciano tranquillo il presidente Setti. Per questo motivo, la gara del Bentegodi contro una lanciatissima Udinese, potrebbe decidere il futuro di Cioffi.

Ad oggi, infatti, la società non si sarebbe ancora espressa sul possibile esonero di Cioffi, ma i malumori sembrano aumentare. Il mercato aperto e le cessioni avevano fatto da attenuanti ad agosto, ma oggi la situazione sembra diversa. Il Verona fatica non solo a segnare ed a costruire mentre le reti subite sono state 13.

Verona: c’è un problema con gli allenatori?
Al netto dell’addio di Tudor, in estate accasatosi al Marsiglia, gli allenatori in lista paga per il Verona sono oggi già due. Gli scaligeri, infatti, continuano a pagare lo stipendio di Eusebio Di Francesco (1 milioni).

Per tale motivo, mandar via anche Cioffi potrebbe rappresentare un problema per la società, che si ritroverebbe tre tecnici a bilancio.