arbitro

Serie A, Giudice sportivo: due giornate a Di Maria, salta Bologna e Milan

Èarrivata la decisione del Giudice sportivo in merito ad Angel Di Maria, espulso domenica nel primo tempo di Monza-Juve: l’argentino è stato squalificato per due giornate e salterà pertanto il match interno col Bologna e quello di San Siro contro il Milan. Un turno di stop anche per José Mourinho, espulso all’inizio del secondo tempo di Roma-Atalanta (salterà la gara con l’Inter), mentre è stata inflitta una multa di 15.000 euro al Milan per i cori contro Napoli prima della sfida del “Meazza” di domenica sera.

La decisione riguardo Di Maria arriva per avere “al 41° del primo tempo, in reazione a un fallo subito durante un’azione di gioco, colpito con una gomitata al petto un calciatore della squadra avversaria, senza conseguenze lesive”. L’unico altro calciatore squalificato è Marcelo Brozovic, giunto alla quinta ammonizione, che salterà la gara interna con la Roma.

A San Siro, dopo la sosta, non ci sarà neanche il grande ex Mou, squalificato per essere “all’11° del secondo tempo, entrato indebitamente sul terreno di gioco inveendo contro un calciatore della squadra avversaria”. Stessa sorte anche per Maurizio Sarri, che contro la Cremonese ha raggiunto la quinta ammonizione della sua stagione.

Sono ben quattro, invece, le multe rifilate alle società. La più pesante (15.000 euro) è destinata al Milan “per avere i suoi sostenitori, prima dell’inizio della gara, intonato un coro insultante di matrice territoriale nei confronti dei sostenitori della squadra avversaria, percepito da tutti i collaboratori della Procura federale posizionati nelle varie parti dell’impianto; per avere inoltre, al 10° del secondo tempo, lanciato sul terreno una bottiglietta di plastica semipiena e nel recinto di gioco un accendino e una moneta”.

Ammenda di 3.000 euro per la Cremonese e di 2.000 euro per Inter e Udinese, tutte per lancio di oggetti in campo.