bandiera roma

Roma, Karsdorp torna al lavoro a Trigoria ma a gennaio vuole la cessione

Rick Karsdorp è tornato a lavorare a Trigoria: verso le 10 di questa mattina il difensore della Roma si è presentato al centro sportivo Fulvio Bernardini per la ripresa dei lavori della squadra. Dopo aver disertato la trasferta giapponese, l’olandese ha così risposto alla convocazione del club ma il suo futuro, dopo la rottura con Mourinho, resta lontano dal mondo giallorosso. L’olandese ha svolto l’allenamento in programma ma non ha avuto alcun confronto chiarificatore con il tecnico. La società, attraverso il ds Tiago Pinto ha ribadito a Karsdorp la decisione di multarlo, il giocatore da parte sua ha nuovamente manifestato la volontà di lasciare la Roma a gennaio. Ancora incerta, a questo punto, la sua presenza nel prossimo ritiro in Portogallo. Detto questo, la questione è piuttosto semplice nei suoi contorni ma complicata nella sua risoluzione: senza un riavvicinamento tra giocatore e tecnico, il divorzio è scontato o per lo meno dovuto, ma la Roma non può permettersi di svendere Karsdorp e una sua eventuale partenza nel mercato di gennaio può avvenire solo a titolo definitivo. Ora come ora, però, per il laterale olandese non ci sono offerte concrete (la Juve, che a lui si era interessata, è al momento alle prese con altre questioni più pressanti) e questo porta a pensare che Pinto proverà ancora a giocare la carta della diplomazia, senza lasciare alcunché di intentato. Ma i margini per ricucire sembrano veramente esigui.