bandiera della roma

Roma altro pari in Giappone: domani il rientro

La tournée della Roma si chiude con due pareggi: dopo lo 0-0 di venerdi’ contro il Nagoya Grampus, oggi il 3-3 contro i campioni giapponesi dello Yokohama Marinos. Come nella prima amichevole dell’Eurojapan Cup, Mourinho manda in campo una formazione rimaneggiata, perche’ Pellegrini e Spinazzola non vanno nemmeno in panchina, mentre Zaniolo subentra nel secondo tempo cambiando il volto della partita. Nel 3-5-2 iniziale, pero’, spazio ancora ai giovani come Missori e Tahirovic, quest’ultimo uscito in lacrime alla mezz’ora per un problema muscolare. I primi 45 minuti, comunque, evidenziano i soliti limiti della Roma, perche’ uno solo e’ il tiro verso il portiere avversario e dopo che i giallorossi erano gia’ sotto di due gol con Svilar protagonista in negativo. Sulla prima rete, infatti, decisiva una sua papera a far esultare Eduardo, mentre sulla seconda e’ sfortunato perche’ il tiro si stampa sul palo, colpendo poi la sua testa e finendo dunque in porta. Nella ripresa lo Special One toglie il solito e opaco Abraham, oltre che Matic e Missori, per inserire Shomurodov, Volpato e Zaniolo, cambiando l’inerzia della gara. Da loro nasce la rimonta perche’ se il 2-1 porta la firma del 22 giallorosso, a Ibanez e Shomurodov il merito delle reti che consegnano il pari a Mourinho nel finale. In mezzo anche il terzo gol dei giapponesi con Matsubara. Domani la Roma fara’ rientro in Italia e godra’ di una decina di giorni di vacanze, prima della seconda parte della preparazione di questa sosta che si svolgera’ in Portogallo.