bandiera inter

Inter, verso il derby: Lautaro punta il Milan e cerca la rivincita

Èun Lautaro Martinez ricaricato quello che l’Inter ritrova dopo la sosta per le nazionali: il gol contro la Colombia non può che aver fatto bene al Toro, a secco da quattro partite in campionato (anche se in mezzo c’è stata la rete in Supercoppa italiana contro la Juventus) e che probabilmente attende con una certa impazienza il derby di ritorno. All’andata il rigore sbagliato che contribuì al pareggio finale con le scuse rivolte ai tifosi nella partita successiva, contro il Napoli (dove andò a segno).

Lautaro lavora per un altro epilogo in una stracittadina che, rispetto al 7 novembre scorso, ribalta le prospettive: allora era l’Inter a dover inseguire, ora sono i cugini a voler accorciare per evitare di vedere i nerazzurri scappare a sette lunghezze, per di più con la partita contro il Bologna da recuperare.

Nonostante l’ottimo momento di forma di Sanchez, decisivo in Supercoppa e in Coppa Italia ma anche con il suo Cile, è il numero 10 nerazzurro nettamente in vantaggio nelle gerarchie di Inzaghi verso sabato sera, soprattutto per una questione di… tempistiche. Il rientro dall’Argentina, intoppi permettendo, consentirà al Toro una seduta pomeridiana, cosa che il Nino non riuscirà a fare visto che le combinazioni di volo di rientro dal Cile lo faranno sbarcare a Milano solo in serata, si unirà ai compagni solo venerdì quindi nella rifinitura del derby.