Carabao Cup: il Manchester United supera 2-0 il Burnley, decisivo Eriksen

Sarà sicuramente soddisfatto Erik ten Hag della reazione del suo Manchester United dopo l’ultimo periodo ben poco idilliaco. I Red Devils, reduci ancora da alcune assenze dovute alla pausa post Mondiale, vincono in casa per 2-0 contro un buon Burnley nel quarto turno di Carabao Cup. Senza Varane, Martinez e Maguire in difesa, l’allenatore olandese sceglie di adattare Casemiro al centro della retroguardia, insieme a Lindelof. Nei primi 20 minuti, ritmi piuttosto accesi, con i Clarets che non rinunciano ad aggredire i rossi di Manchester. Al 27′, i padroni di casa sbloccano la gara: pennellata dal limite dell’area di Bruno Fernandes che pesca l’inserimento di Wan-Bissaka sulla destra. L’esterno basso inglese mette il pallone dentro l’area di prima intenzione, Eriksen arriva prima di tutti sulla sfera e insacca l’1-0. La squadra di Vincent Kompany, al primo posto in Championship, reagisce bene, anche grazie alla rapidità degli esterni Gudmundsson e Benson, oltre che per via di un Dubravka non concentratissimo. Nella ripresa inizia a far girare il motore Marcus Rashford, che al 57′ parte dalla linea di metà campo, brucia tre avversari, entra in area e con l’interno destro a incrociare infila Peacock-Farrell per il 2-0. Game, set and match: i ritmi sembrano non spegnersi ma lo United resta in gestione fino alla fine, con pochissimi lampi degli ospiti. Ten Hag vola così ai quarti di finale nel primo match dopo l’addio di Cristiano Ronaldo.

9 comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *