bandiera ufficiale psg

Il Psg perde la testa: rissa Donnarumma-Neymar, Al-Khelaifi minaccia l’arbitro

Il Psg ha perso partita e testa a Madrid. Post partita molto caotico nella pancia del Bernabeu con i francesi più che nervosi per l’eliminazione dalla Champions League. Mentre il Real festeggiava la tripletta di Benzema, nello spogliatoio dei parigini si sarebbe consumata una rissa tra Neymar e Donnarumma. L’attaccante brasiliano e il portiere italiano sarebbero addirittura arrivati alle mani con il resto dei compagni costretti a dividerli. Lite nata dagli errori in campo: quello di Gigio in occasione del primo gol, mentre O’Ney ha perso la palla in occasione della seconda rete dei Blancos.

Non è stato più calmo neanche il presidente del Psg Al-Khelaifi che se l’è presa con l’arbitro, “colpevole” di non aver fischiato il fallo di Benzema su Donnarumma sul momentaneo 1-1. Secondo la ricostruzione dei colleghi di Movistar e Marca, il numero 1 del club sarebbe arrivato furioso negli spogliatoi al 90′ e avrebbe insultato tutta la terna arbitrale picchiando pugni alle porte. Poi avrebbe minacciato di morte un dipendente del Real che stava riprendendo con il telefono. Immagini poi, probabilmente, cancellata su intervento e richiesta di Leonardo. Per allontanare Al-Khelaifi, entrato anche nell’ufficio di Megia Davila, ex arbitro e ora delegato di campo del Real, pare sia intervenuta anche la polizia.